Gruppo Brunelli logo

Peperone rosso, giallo e verde

Capsicum Annuum

Etimologia

Il genere capsicum prende il nome dal latino capsa, cioè “scatola”, a causa della sua somiglianza ad un contenitore
che ne racchiude i semi.
Altra interpretazione è la provenienza dalla voce verbale greca capto (mordo), a causa del loro sapore pungente.

Peperone rosso, giallo e verde

Tipologie di prodotto

Clovis (peperone lungo) e California (peperone quadrato)

Lavorazioni

Sfuso in cassetta

Confezionato in vaschetta

Descrizione

Le varietà di peperoni producono frutti di differenti forme come allungata, conica, a prisma e persino a globo, superfici lisce o costolute, colori dal verde al violetto e un sapore che può essere sia acre sia dolce. I peperoni vengono consumati sia freschi (crudi o cotti), sia in alcuni casi essiccati (ad esempio il peperone crusco). Pur provenendo dal medesimo genere di piante, il peperone si differenzia dal peperoncino poiché non contiene la capsaicina, che è invece responsabile della piccantezza del peperoncino: un peperone ha pertanto valore zero nella scala di Scoville, la scala di misura della piccantezza.

Stagionalità

Prodotto
Peperone rosso, giallo e verde
GennaioFebbraioMarzoAprileMaggioGiugnoLuglioAgostoSettembreOttobreNovembreDicembre
/Umbria /
SiciliaCampania Veneto Sicilia
Spagna /Spagna

Curiosità

Sfatiamo subito un mito: i peperoni non sono indigesti, ma hanno alcune parti che lo sono. Per cui basta eliminare buccia, semi e placenta per gustarne tutto il sapore. Ed è davvero squisito!

Si differenzia inoltre dal peperoncino perché non contiene la capsaicina, sostanza responsabile della piccantezza del peperoncino, il peperone ha infatti valore zero nella scala di Scoville.

Hanno origini antichissime, infatti la pianta deriva dal continente americano ed è stato portato in Europa, assieme al pomodoro, nel XVI secolo dalle spedizioni spagnole e portoghesi.

I peperoni, originari del Sud America e appartenenti alla famiglia delle Solanacee, attualmente vengono coltivati in tutto il mondo. Il peperone venne introdotto in Europa dagli spagnoli ed ebbe un immediato successo. L’importazione in Europa iniziò con il ritorno di Cristoforo Colombo dal suo primo viaggio in America.

Valori nutrizionali

Acqua

92,0 - 93,9 g

Carboidrati

4,6 - 6,3 g

Proteine

0,9 - 1,0 g

Grassi

0,2 - 0,3 g

Valore energetico

20 - 27 kcal (84 - 113 kJ)

Vitamina B1

0,05 mg

Vitamina B2

0,07 mg

Vitamina A

139 mcg

Vitamina C

151 mg

Ricette

Crema di peperoni

Ingredienti
Peperoni 400 gr – Pomodori ramati 250 gr – Aglio 1 spicchio – Olio extravergine d’oliva q.B. – Basilico fresco q.B. – Sale marino q.B. – Pepe nero q.B.

La crema di peperoni è profumata, cremosa e semplice da realizzare: una preparazione tipica del periodo estivo, ideale per condire la pasta o il riso. Chi preferisce potrà invece gustarla al naturale con bruschette o crostini, oppure utilizzarla per la farcitura di panini o abbinata a piatti di carni alla griglia e formaggi freschi. Una ricetta versatile e gustosa da preparare in pochissimo tempo e con semplici ingredienti: vi basterà tagliate i peperoni a cubetti, farli rosolare in padella con olio e aglio, e aggiungere i pomodori ramati. Otterrete così una crema deliziosa per rendere uniche le vostre preparazioni.

Vuoi saperne di più sul mondo del Gruppo Brunelli? Siamo a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni che desideri sui nostri prodotti e sui processi di coltivazione, raccolta, lavorazione e distribuzione.

Contattaci